MINDFULHEART – L’ARCOBALENO DI CONSAPEVOLEZZA

MINDFULHEART - L’ARCOBALENO DI CONSAPEVOLEZZA

Domenica 1 Dicembre 2019 dalle 10.00 alle 17.00

con Marina Gambarelli


La parola “mindfulness” non ha una esatta traduzione in italiano. Oggi se ne parla molto, ma in realtà che cosa sia esattamente pochi lo sanno.

Cominciamo a dire cosa NON è: una tecnica di rilassamento, una condizione mistica, uno svuotamento della mente, un’attività confessionale, una fuga dalla realtà, un’attività solo di meditazione.

Possiamo utilizzare la definizione data da Jon Kabt Zinn, l’iniziatore in occidente: la mindfulness è consapevolezza che nasce dal prestare attenzione all’esperienza presente, in un modo particolare, con intenzione, momento per momento e in modo non giudicante.

Deriva da un tipo di pratica meditativa buddista, la meditazione vipassana, ripulita di ogni sua componente mistica, pur non essendo una semplice pratica di meditazione.

Dalla sua prima integrazione nella psicoterapia occidentale, nel 1979, ha avuto un crescente sviluppo, con oltre 240 programmi Mindfulness-based sviluppati nel Nord America e in Europa. Per fare un esempio, nella psicoterapia ACT la mindfulness è uno dei tre punti fondamentali.


Il percorso proposto in questo workshop utilizza i principi fondamentali e alcune tecniche della mindfulness, ma non solo.

È un percorso per ritrovare i colori nella nostra anima.

Dentro tutti noi è viva una sorgente di pace e soddisfazione.

È un esserci consapevole che ci chiama, chiede di essere liberato dalla gabbia frenetica e implacabile del nostro stile di vita.

Cerchiamo la felicità a tutti i costi e perdiamo di vista le parti più importanti della nostra vita.
Non è un percorso “miracoloso”, ma è davvero possibile scoprire un’alternativa, un allenamento mentale, per vedere il mondo e noi stessi con più chiarezza e a cuore aperto, per imparare a sostare nel nostro mondo emotivo senza averne paura, ciò che da colore alla nostra esistenza.

Stress, ansia, paura, angoscia. Nascono dal combattere i nostri desideri, nel cercare di controllarli se non addirittura di negarli. Il segreto al contrario è disattivare i nostri a-priori, accogliere, farci guidare dai desideri per la ricerca di noi stessi e di chi siamo, di quelle parti di noi che abbiamo perso ma che ci abitano, se non abbiamo paura di desiderare.

PROGRAMMA

Durante il workshop impareremo a conoscere i nostri schemi di pensiero e come disinnescare il pilota automatico, quel grilletto che ci costringe a reagire alle cose appena succedono facendoci muovere spesso in direzioni reattive e non attive.
Verranno insegnati esercizi pratici per aprire uno spazio di consapevolezza nel fragore della nostra mente che ci possono offrire il tempo per scegliere cosa è davvero meglio per noi e i nostri desideri.

In modo semplice e divertente verranno mostrati principi e tecniche facili e accessibili a tutti per modificare stati di tensione e stress e sviluppare la resilienza, la capacità di fronteggiare ciò che ci accade in modo positivo, trasformando le difficoltà in opportunità.

Per partecipare non è necessaria alcuna conoscenza particolare o aver praticato la meditazione. Ogni esercizio può essere registrato dai partecipanti in modo da poterlo replicare in autonomia a casa propria.

Un percorso per diventare consapevoli dell’arcobaleno che ci portiamo nel cuore.

Si consiglia un abbigliamento comodo.


CONDUCE

Marina Gambarelli,

psicologa clinica, psicoterapeuta e psicoanalista SIPRe. Dopo la laurea in Psicologia a indirizzo Psicologia Clinica e di Comunità, si è specializzata in Psicoterapia a indirizzo Psicoanalisi della Relazione presso la Società Italiana di Psicoanalisi della Relazione di Milano.
È iscritta all’Albo degli Psicologi e abilitata all’esercizio dell’attività psicoterapeutica. Terapeuta EMDR, Eye Movement Desensitization and Reprocessing, metodo strutturato per facilitare il trattamento di diversi problemi legati ad eventi traumatici e/o esperienze più comuni ma emotivamente stressanti.

Ha seguito inoltre le seguenti formazioni:
–  Formazione Terapia ACT, Acceptance and Commitment Therapy, una nuova forma di psicoterapia, con solide basi scientifiche, fa parte di quella che viene definita la “terza onda” della terapia cognitivo comportamentale (c/o Ecomind – dr. Pietro Spagnulo)
– Formazione in Psicodiagnosi, in ipnosi clinica, tecniche di visualizzazione e Mindfulness (formazione con il dr. Gherardo Amadei e successivamente presso Ecomind).

Ha collaborato per anni con l’Ospedale Niguarda Cà Granda presso:

–  il Servizio di Sessuologia per il percorso di transizione nelle Disforie di Genere (precedente Disturbo nell’Identità di Genere)
– i reparti di Neurologia e di Neurochirurgia per il sostegno psicologico ai malati oncologici e ai loro familiari.

Attualmente segue la formazione di base dei volontari dell’Associazione Unione Samaritana di Niguarda.
Ha esperienza nella conduzione di gruppi riabilitativi e colloqui di sostegno per pazienti psichiatrici.
È stata Docente di Psicologia Dinamica nelle Formazioni triennali di Lyceum e attualmente conduce giornate di approfondimento sui temi delle Dinamiche di gruppo e il corpo e i suoi vissuti.


DATE

Lo Stage si svolgerà Domenica 1 Dicembre 2019 dalle 10.00 alle 17.00

SEDE

Lyceum, Via Calatafimi, 10 – 20122 Milano

COSTO

100,00 Euro – Prezzo partecipanti esterni e Carta del Docente
70,00 Euro – Prezzo riservato ad allievi e diplomati Formazioni Lyceum


HAI LA CARTA DEL DOCENTE?

Puoi pagare questo corso utilizzando il bonus della carta del docente. Vai su https://cartadeldocente.istruzione.it/ e genera un buono dell’importo previsto scegliendo la tipologia “FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO” – “Enti accreditati/qualificati ai sensi della Direttiva 170/2016”. Il PDF del buono generato potrà essere allegato nell’apposita sezione del Form di iscrizione Online.

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI

Chiamaci al numero 02/2316 8407 o clicca su “contattaci” per aprire il form.

ATTESTATO

Verrà rilasciato un attestato di frequenza valido per l’aggiornamento a tutti i partecipanti.