LO SKETCHBOOK

LO SKETCHBOOK

Domenica 15 Settembre 2019 dalle 10.00 alle 17.00

con Maria Makarov


Carta, schizzi, parole, ricordi scrivono una storia… la mia storia…


PROGRAMMA

Dopo molti anni ho ritrovato i miei vecchi sketchbook, quaderni pieni di schizzi, parole e pensieri… Improvvisamente ho contattato emozioni passate, d’un colpo ho rivissuto esperienze, sensazioni, incontri, scoperte… Anche i vissuti che a suo tempo mi sembravano poco significativi, hanno acquisito un loro posto d’onore con il passare degli anni… Ogni pagina ha un suo senso, ma va anche a concatenarsi con le altre, quella precedente e quella successiva e, insieme, creano una storia… la mia storia…

Il nostro sguardo, mentre viaggia senza uno scopo, nei momenti di libertà e apertura al mondo o nei momenti di pausa, sceglie di fermarsi su alcuni determinati dettagli, apparentemente invisibili ad altri, ed ecco che succede qualcosa dentro di noi, si attiva qualche misterioso collegamento con quello che ci circonda… Ecco che qualcosa del mondo esterno corrisponde al nostro mondo interiore e viceversa. Viene a crearsi un dialogo intenso con i paesaggi che osserviamo, con i luoghi che viviamo, con le persone che incontriamo… Mentre riproduco i dettagli che mi hanno colpito, che sia un oggetto, un gioco di luci ed ombre, lo sguardo di un amico, ecco che il mio livello di attenzione cambia, si attiva in me un particolare stato di concentrazione attiva e prendono vita sensazioni ed emozioni. Non siamo più soli…

Il tempo dello sketchbook è un tempo soggettivo che non si può misurare con il tempo condiviso, si tratta di un fluire del tempo che dilata gli attimi o restringe le ore, è un tempo interiore che va ricercato e che è importante proprio perché viviamo nell’era della fotografia. 

Sketchbook, Artjournal, Scrapbook, smashbook, diario artistico… tanti modi per definire un unico percorso, un modo libero e sincero per fissare la memoria dei nostri vissuti attraverso linguaggi diversi come il disegno, la scrittura, il collage, la fotografia, la poesia che, uniti, iniziano a contaminarsi reciprocamente creando nuove e imprevedibili associazioni.

Uno strumento di crescita per adulti, ma che può essere opportunamente proposto anche ai bambini.

Durante lo stage faremo esperienza in atelier, ma anche uscendo nel parco e per le vie della città, andando a caccia di sguardi inediti sulla realtà che viviamo,  esploreremo la tecnica dello schizzo veloce, del bozzetto d’artista e della scrittura per immagini, useremo materiali diversi come penna, matita, matita carboncino, matita acquerellabile, acquerello, pennini e inchiostro, brushpen, pennelli… ma anche the e caffé che, in particolari momenti, possono sostituire i materiali più tradizionali perchè sempre presenti… Materiali semplici che possono essere facilmente reperiti o trasportati e che possono diventare compagni di viaggio e buoni strumenti, non solo da un punto di vista tecnico, ma anche da un punto di vista emotivo, in quanto si prestano con le loro caratteristiche a interpretare i differenti sguardi che rivolgiamo al mondo, a seconda del momento e dell’intensità del nostro sentire… per cogliere l’essenza delle cose e delle persone…

Si consiglia di portare un quaderno o album o blocco per appunti per dare avvio al personale sketchbook e per riflettere insieme anche sui vari tipi di carta a disposizione.

Si consiglia un abbigliamento comodo.


CONDUCE

Maria Makarov, artista free-lance, designer ed insegnante d’arte. Nata a Mosca, si è ben presto trasferita in Israele con la famiglia. A Tel Aviv ha studiato design e comunicazione, e seguito privatamente percorsi d’arte e arteterapia con Edith Kramer e alcuni famosi artisti israeliani. Sempre a Tel Aviv, ha condotto laboratori artistici rivolti a bambini provenienti da famiglie disagiate. In Israele ha avuto due mostre personali, “Il periodo di Florentin”, al Museo di Arte Russa Maria e Michail Zetlin, a Ramat-Han (2010) e “Ciao Tel Aviv-Jaffa!”, presso il Centro Culturale Fishka, a Tel Aviv (2012). E’ stata designer di 7 mostre d’arte in Israele, Repubblica Ceca e Lettonia, tra cui la mostra “Tremila destini”, dedicata alla tragica storia dei trasporti di ebrei dal lager di Terezin a Riga nel 1942 realizzata dalla madre Elena Makarova e tenutasi nella capitale lettone nel 2014. Vive attualmente in Italia, a Padova, in cui si è trasferita nel 2012. Oltre ad essere docente nei corsi Annuale e Biennale di Formazione per Esperto di Laboratori Artistico Esperienziali “ArtLab" di Lyceum, si dedica attivamente alla pittura e alla grafica, impartisce privatamente lezioni d’arte e lavora come interior designer.

 


DATE

Lo Stage si svolgerà Domenica 15 Settembre 2019 dalle 10.00 alle 17.00

SEDE

Lyceum, Via Calatafimi, 10 – 20122 Milano

COSTO

80,00 Euro – Prezzo partecipanti esterni e Carta del Docente
50,00 Euro – Prezzo riservato ad allievi e diplomati Formazioni Lyceum


HAI LA CARTA DEL DOCENTE?

Puoi pagare questo corso utilizzando il bonus della carta del docente. Vai su https://cartadeldocente.istruzione.it/ e genera un buono dell’importo previsto scegliendo la tipologia “FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO” – “Enti accreditati/qualificati ai sensi della Direttiva 170/2016”. Il PDF del buono generato potrà essere allegato nell’apposita sezione del Form di iscrizione Online.

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI

Chiamaci al numero 02/2316 8407 o clicca su “contattaci” per aprire il form.

ATTESTATO

Verrà rilasciato un attestato di frequenza valido per l’aggiornamento a tutti i partecipanti.