PROGRAMMA

Venerdì 19 Novembre 2021, dalle 17.00 alle 19.30

Anche quest’anno avrà luogo BookCity Milano 2021, grande e atteso evento metropolitano annuale che propone una festa diffusa sul libro e sulla letteratura dal 17 al 21 Novembre.
Lyceum è in programma con Sara Noli, filosofa e arteterapeuta Lyceum che presenterà il suo libro “Capacità negativa in arteterapia. La cura della relazionea cui seguiranno due workshop di arteterapia, condotti da Sara Noli e da Elisa Giustarini, esperta di linguaggi visivi, arteterapeuta e docente Lyceum.

L’evento sarà proposto con modalità mista, sia in presenza presso gli spazi di Lyceum, via Calatafimi 10, sia con connessione da remoto per chi vorrà partecipare a distanza.

Clicca qui per aprire la pagina dell’evento sul catalogo di Bookcity Milano


dalle 17.00 alle 18.00
Capacità negativa: contraddizione o spazio fecondo di creatività?

Arte come Terapia | Gruppo di ricerca sorto attorno all'esperienza di  Lyceum – Milano e proveniente da: Il Porto-Adeg, Ass.ne “Edith Kramer”,  Ass.ne “Risvegli”Presentazione dell’autrice del libro “Capacità negativa in arteterapia. La cura della relazione

L’evento si terrà in presenza presso gli spazi di Lyceum, ma sarà attivata anche una connessione ONLINE sulla piattaforma ZOOM.
Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria 

Il seminario è pensato per avvicinare all’arteterapia, artisti, insegnanti d’arte, creativi, insegnanti, educatori, psicologi e chiunque voglia avvalersi dell’arte come mezzo espressivo e strumento di approfondimento nella relazione con l’altro, ma anche persone che amano riflettere su di sé e sui tempi che viviamo.
L’incontro permetterà di avvicinarsi al mondo dell’arteterapia, che sarà presentata nei suoi elementi costitutivi.
L’arteterapia è un intervento di aiuto e sostegno a mediazione non verbale, la cui caratteristica principale è l’offerta dei materiali artistici in sintonia con le potenzialità degli utenti e il processo creativo che ne consegue.
L’arte diventa terapia e il linguaggio artistico rappresentazione del mondo interiore.
L’autrice illustrerà poi il concetto di “capacità negativa” sia da un punto di vista teorico che declinandolo nelle sue implicazioni in arteterapia e nella vita di ogni giorno: questo concetto che sembra paradossale è ciò che può favorire la creatività e la cura della relazione.
La capacità negativa infatti è la capacità di “essere nell’incertezza” e proprio tollerare ciò può permettere l’apertura al nuovo e lasciare spazio alla creatività, oltre che sostenere la relazione. Questo è anche ciò che accade nei processi creativi in arteterapia, tramite la mediazione dei materiali artistici: l’Arteterapia  utilizza infatti i materiali artistici per favorire il benessere della persona tramite l’espressione di sé e delle proprie risorse personali. L’arteterapeuta è colui che, curando la relazione, accompagna e favorisce questo processo creativo, in un clima di non giudizio.
Il concetto di capacità negativa può essere molto utile anche nel mondo d’oggi: verranno indicate alcune piste per attualizzarlo nella quotidianità anche per i non addetti ai lavori.


Sara Noli
Laureata in filosofia, arteterapeuta diplomata in Arteterapia Clinica presso la scuola di formazione Lyceum di Milano, iscritta ad APIART, Associazione Professionale Italiana Arte Terapeuti. E’ insegnante in un Centro di Formazione professionale.
Ha condotto percorsi di arteterapia nelle aree dell’infanzia, disabilità, età anziana.
Relatrice in convegni e seminari di interventi sul tema dell’arteterapia e sue applicazioni.

 


dalle 18.00 alle 19.30
Workshop: Carta bianca


 

LABORATORI per “assaggiare” concretamente l’arteterapia. Al termine della presentazione, verrà offerta un’esperienza di avvicinamento all’arteterapia.
Attraverso la sperimentazione dei materiali artistici sarà possibile contattare il proprio mondo emozionale e trasferire sulla carta le proprie immagini interiori.

 

La creatività, come la vita umana stessa, comincia nell’oscurità.
                                            Julia Cameron

Il foglio bianco: sia lo scrittore che l’artista partono da qui, da un vuoto, che può spaventare ma che è anche ciò che permette di accogliere l’opera. E’ come un trampolino di lancio, verso quello che ancora non c’è ma che comparirà pian piano e prenderà forma plasmato dalle mani della persona, che ha, appunto, “carta bianca” per creare!
A partire dalle suggestioni di alcuni incipit famosi, ciascuno sceglierà i materiali artistici preferiti (pennarelli, matite, pastelli a cera, gessetti, forbici e colla) per creare con forme e colori la propria opera trasferendo sul foglio le proprie immagini interiori.

Verranno proposti, in contemporanea, 2 laboratori, uno in presenza negli spazi di Lyceum che verrà condotto da Sara Noli e uno online, con connessione da remoto, che verrà condotto da Elisa Giustarini.

Per partecipare non è necessaria nessuna competenza artistica ma solo la voglia di condividere uno spazio di libertà espressiva.


INFORMAZIONI UTILI PER LA PARTECIPAZIONE AL LABORATORIO ONLINE
E’ fondamentale che ogni partecipante, organizzi presso la propria abitazione un angolo riservato, luminoso e comodo, dotato di un piano d’appoggio per il pc e di alcuni materiali artistici.
Materiali occorrenti: fogli da disegno, pennarelli, matite, pastelli a cera, gessetti, forbici e colla o comunque qualunque materiale artistico che ognuno può trovare presso la propria abitazione.


Conduttrice del laboratorio in presenza
Sara Noli, filosofa e arteterapeuta Lyceum

Conduttrice del laboratorio online
Elisa Giustarini, esperta linguaggi visivi e arteterapeuta Lyceum


PER INFORMAZIONI

– TELEFONO, chiamaci allo 02/2316 8407 DALLE 10.00 ALLE 16.30
– MAIL, scrivi a formazione@lyceum.it
– SMS, manda un messaggio al 338/223 6684

COME CI SI ISCRIVE?

Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria. Per la prenotazione compila il form qui di seguito.


FORM DI ISCRIZIONE

Posti disponibili

Seminario in presenza: 0
Seminario online: 0

 

Laboratorio in presenza: 0
Laboratorio online: 0
Share: