LE IMMAGINI SONO TUTTE DENTRO DI NOI…”
(Emma Vitti)


Venerdì 25 Febbraio 2022, dalle 17.00 alle 19.00
Presentazione dell’autrice del libro fotografico “imFlusse”


L’evento sarà proposto con modalità mista, sia in presenza presso gli spazi di Lyceum, via Calatafimi 10, sia con connessione da remoto per chi vorrà partecipare a distanza.
Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria.


La presentazione del libro:

ImFlusse è un fotolibro, un’opera editoriale appena  presentata, a novembre, alla fiera internazionale di fotografia Paris Photo a Parigi.

L’autrice, Emma Vitti, è una nostra docente storica che, nel corso degli anni, oltre all’attività di insegnante e arteterapeuta, si è impegnata  nell’ambito della fotografia realizzando mostre personali in gallerie private ed istituzionali.

In questo incontro ci parlerà di questa sua nuova esperienza, un’avventura nata dalla necessità iniziale di riordinare e rivedere complessivamente tutta la produzione artistica che ha sempre segnato il passo della sua vita.

Dunque imFlusse raccoglie una parte notevole della produzione creativa e biografica di Emma Vitti, ma non si pone come un’opera retrospettiva. E un soggetto nuovo, un testo che ha preso vita attraverso  la scelta e l’accostamento  originale di diverse forme espressive, quali fotografie, disegni e dipinti, eliminando la gerarchia tra le diverse tipologie visive e optando per la creazione di un unicum linguistico, in cui sono possibili  differenti percorsi interpretativi.                      

Ogni immagine è presentata al contempo come singola entità e come parte del tutto, liberata dal ruolo di documento che testimonia e pregna del valore di ‘segno che si relaziona’.

Il libro ha una struttura palindroma: la sequenza delle immagini è stata pensata in modo da suggerire una narrazione circolare. La fine del libro riporta al suo inizio e il suo centro rappresenta il cuore simbolico del corpo-testo in un climax di intensità cromatica, espressiva ed emozionale.

imFlusse si pone come una dichiarazione senza appello dell’universalità dell’esperienza creativa, della sua potenza evocativa e anche della segreta forza trasformativa  e terapeutica delle immagini.

Il laboratorio:

ImFlusse è un prodotto aperto, dove le configurazioni possibili sono molteplici e tutte valide. Da questo punto di vista, il fruitore e l’autore hanno pari status e pari peso nel completamento dell’opera: insieme, ma ognuno partendo dalla propria storia, essi tramutano le immagini in differenti proiezioni, in un’esperienza visiva ed emozionale mai uguale a se stessa.

Il laboratorio intende fare emergere e valorizzare le capacità interpretative e simboliche di ciascuno, favorendo rispecchiamenti e proiezioni utili ad entrare in contatto  con il proprio mondo interno,  attraverso le metafore dell’arte. L’incontro con l’autrice è proposto come una opportunità di interazione creativa con l’altro e come possibilità di indagare e approfondire la conoscenza degli aspetti linguistici dell’immagine, condizione necessaria ed indispensabile  per il lavoro dell’arteterapeuta, ma anche di grande utilità per chiunque abbia desiderio di fare un viaggio creativo all’interno delle immagini.


L’AUTRICE

Emma Vitti,

artista, fotografa, arteterapeuta.
Si diploma in Pittura presso l’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino e, successivamente, come arteterapeuta presso la Scuola Quadriennale di Psicoterapia Espressiva non Verbale Il Porto-ADEG di Torino, in collaborazione con la New York University, con la supervisione di Elizabeth Stone.
Insegna Educazione Artistica nella scuola dell’obbligo, principalmente in scuole pubbliche sperimentali, occupandosi di formazione e di ricerca didattica per conto di varie agenzie di formazione (IRSAE- MCE -CIE-CIDI-OPPI) ed è autrice di numerosi testi nell’ambito della sperimentazione didattica e della formazione artistica.
Come arteterapeuta lavora nell’ambito del disagio psichico e sociale. Collabora con istituzioni pubbliche e private nell’area della prevenzione (scuola, sanità, azienda) e conduce gruppi residenziali per medici ed infermieri sul tema della relazione d’aiuto e dell’accompagnamento al morire in collaborazione con la Scuola Italiana di Medicina Palliativa (SIMPA). Dal 2000 è fondatrice e presidente dell’Associazione “AGC onlus" per la formazione di operatori neurologici nell'ambito delle cure palliative.
Come fotografa intraprende un gioco dialettico tra la ricerca di un sempre maggiore approfondimento degli aspetti linguistici dell’opera d’arte e la necessità di esprimere e dare testimonianza del dolore esistenziale e dell’ineluttabilità. Ha sviluppato una propria ricerca personale nell'ambito dell'arte contemporanea utilizzando il linguaggio della fotografia e realizzando varie mostre personali in gallerie e musei, in Italia e all’estero.
Dal 1999 ha esperienza di docente presso le Scuole di Formazione per Arteterapeuti “E. Kramer” di Torino,  Scuola di Arteterapia di Lecco, la Scuola A.S.P.R.U. Risvegli Onlus di Milano.
Dal 2007 collabora con Lyceum dove ha condotto diversi percorsi: la mostra "In Itinere", “Percorsi esperienziali”, "Applicazioni casi clinici: il fine vita" e il corso ECM "Arteterapia nelle cure palliative".

www.emmavitti.it


PER INFORMAZIONI

– TELEFONO, chiamaci allo 02/2316 8407 DALLE 10.00 ALLE 16.30
– MAIL, scrivi a formazione@lyceum.it
– SMS, manda un messaggio al 338/223 6684

COME CI SI ISCRIVE?

Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria. Per la prenotazione compila il form qui di seguito.

#CONTINUIAMOINSICUREZZA
A tutela di tutti i nostri corsisti, dei docenti e del personale, e nel rispetto della vigente normativa, per l’accesso agli spazi LYCEUM, fino al termine dell’emergenza sanitaria sarà necessario essere in possesso della certificazione verde (green pass). Per ulteriori informazioni sulla certificazione verde: https://www.dgc.gov.it/web/faq.html


FORM DI ISCRIZIONE

Share: